Alla scoperta del Parco di Punta Pizzo

Parco di Punta Pizzo
Il Parco naturale regionale Isola di Sant’Andrea e litorale di Punta Pizzo

 

Scoprendo il litorale ionico salentino, nella meravigliosa zona di Gallipoli, potrete imbattervi in una bellissima e preziosa area protetta: il Parco naturale regionale Isola di Sant’Andrea e litorale di Punta Pizzo. Esso si trova esattamente a sud di Gallipoli, tra tre località in particolare, che sono Li Foggi, Punta della Suina e Torre del Pizzo, e fu istituito nel luglio del 2006.

Le caratteristiche del Parco di Punta Pizzo

Sono tante le particolarità che rendono questa area un posto unico ed estremamente prezioso. Iniziamo col dire che il Parco di Punta Pizzo si va ad incastonare su una superficie calcarea piatta, su cui trovano il proprio habitat ideale numerose specie animali e vegetali.

Sulle sue coste rocciose si alternano steppe salate di salicornia, zone tipiche di macchia mediterranea, ambienti umidi e acquitrinosi e pseudo-steppe mediterranee. Ed è possibile ammirare la presenza del Gabbiano Corso, unica su tutto il versante Ionico e Adriatico d’Italia. Si tratta di una specie endemica del bacino del Mediterraneo che si colloca nel Parco di Punta Pizzo con una colonia nidificante.

Un mix di ambienti diversi che si fondono per creare un mosaico naturale unico e perfettamente armonioso, tra i profumi della vegetazione tipica della zona, come il corbezzolo, il mirto, l’erica arborea, la ginestra spinosa, il rosmarino, il timo e il lentisco. Ed è proprio tra le specialità vegetali del parco che spicca la rarissima Orchidea Italica, oltre a due rare leguminose arbustive: l’Anthillis hermanniaie e l’Anagiride.

fiore-punta-pizzo

La rilevanza di questo parco è ormai riconosciuta a livello internazionale e si tratta indubbiamente di una delle tappe imperdibili per i visitatori in zona a Gallipoli e Baia Verde. Al suo interno è possibile intraprendere diversi ed affascinanti percorsi, a piedi, a cavallo o in bicicletta, ognuno caratterizzato da un preciso livello di difficoltà e corrispondente ad un particolare ecosistema con peculiari caratteristiche naturali.

Se vi trovate in zona non vi resta quindi che andare alla scoperta del suggestivo Parco di Punta Pizzo, armati di scarpe comode, macchinetta fotografica e tanta voglia di scoprire le bellezze uniche di questo prezioso lembo di terra salentina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *